L’evoluzione vincente dell’influencer marketing

L’influencer marketing è una tendenza irreversibile. Destinata a crescere, a evolversi, forse a cambiare, ma non a scomparire. Tutti gli esperti di comunicazione concordano: il panorama del marketing online è in continuo mutamento, si trasformerà in modo veloce e per certi versi imprevedibile, ma l’influencer marketing è qui per durare.

Con milioni di contenuti che ogni minuto inondano il web, i brand sono alla ricerca di soluzioni e strategie sempre nuove per arrivare con successo ai consumatori.

Per le tante le aziende pronte a investire in questo settore è importante guardare al futuro e pianificare di conseguenza. Cosa c’è da sapere prima di definire una strategia di influencer marketing che duri negli anni?

  1. L’ascesa degli smart influencer è inarrestabile Son finiti i giorni dei comunicati stampa spediti ai blogger un tanto al chilo. Il pubblico ha raffinato i gusti in fatto di contenuti: chiede qualità più alta e un’esperienza più ricca e diversificata. Serve adeguarsi di conseguenza per avere un impatto duraturo. Se sapranno muoversi in questa direzione, gli smart influencer – ovvero persone ‘comuni’ che postano e condividono – diventeranno più influenti delle celebs.
  2. L’influencer marketing diverrà sempre più trasparente Regole e trasparenza sono sinonimo di un’industria che cresce e matura. Chi ancora storce il naso di fronte ad un tag #ad dovrà rassegnarsi, perché conterà solo e soltanto il contenuto. Se di qualità, meglio per tutti: per l’influencer, che lo condividerà con orgoglio, e per il pubblico, che lo ‘consumerà’ con piacere. Anche per i brand, ovviamente, che riusciranno a raggiungere gli obiettivi prefissati.
  3. Quanto varrà uno smart influencer? Il valore di mercato degli smart influencer andrà uniformandosi. Per questo ci sono piattaforme di influencer marketing, come Voicr, pensate per vincere sfide di marketing, non soltanto per trovare influencer. Report delle campagne, gestione degli influencer e consolidamento del rapporto con quelli che si rivelano più adatti ai valori del brand. Il successo dei tool di influencer marketing presenti sul mercato dipenderà dagli obiettivi che riusciranno a raggiungere, non solo dalla ‘quantità’ di influencer che daranno in pasto alle aziende.
  4. I brand gestiranno proprie reti di sostenitori Le piattaforme di influencer marketing che circoscrivono e limitano il rapporto tra marchio e influencer sono destinate a essere scalzate da quelle più flessibili e interattive. Vinceranno quelle che riusciranno a dare ai brand gli strumenti per costruire proprie reti di influencer, trasformandoli da collaboratori a sostenitori. È questa la più potente tattica di marketing.

 

Foto da media.airofmelty.fr