Forex non direzionale con il broker plus500

Il forex è un mondo estremamente vasto e complesso e, proprio per questo, molti trader ne restano affascinati. Oggi andremo ad analizzare il forex non direzionale e cercheremo di capire come metterlo in pratica con uno dei migliori broker del settore: plus500. Per chi non lo sapesse, magari perchè si è affacciato da poco a questo mondo, plus500 è una piattaforma di trading che offre soluzioni professionali  per investire sui mercati finanziari.

Proprio per questo è anche una delle nostre preferite per fare trading sul forex sia come cassettisti che in ottica speculativa, grazie ai bassi spread applicati sulle coppie di valute con cui plus500 lascia ampio margine di manovra al trader.

Trading non direzionale con plus500

Il forex non direzionale è un metodo di investimento con le valute monetarie che non si basa sul prevedere se alla scadenza dell’operazione finanziaria il valore della valuta sia aumentato o diminuito, ma che permette di trarre profitti sfruttando la naturale variazione del valore del tempo.

Lo scopo di chi investe in forex non direzionale è acquistare l’asset a basso prezzo, per poi rivenderlo quando il suo valore è aumentato, così da trarre profitto dalla differenza di prezzo.

L’investimento in forex non direzionale, come le operazioni forex online tradizionali del resto, non è semplice: bisogna essere abili nella lettura dei grafici, sfruttando al meglio i principali indicatori forex, per dedurre da essi i segnali di ingresso (o di uscita) dal mercato.

Scegliere di investire con plus500 con questa strategia di trading non direzionale può portare a grandi vantaggi, tra cui il ridurre al massimo il rischio di perdere il proprio capitale. La riduzione del rischio è dovuta al fatto che le operazioni finanziarie non si configurano come scommesse, ma sono degli investimenti con scadenza più lunga (potrebbero diventare anche investimenti a medio-lungo termine).

Per spiegare meglio la differenza fra il forex tradizionale ed il forex non direzionale è utile fare un esempio. Analizzando l’andamento del grafico relativo all’asset A si è fatta una previsione di aumento del suo valore e quindi si sceglie di investire su di esso.

Scegliendo di fare un’operazione con forex tradizionale, magari sfruttando le opzioni binarie (strumento da poco offerto anche da plus500) con scadenza ad esempio a cinque minuti, il rischio di perdere il proprio investimento aumenta, dal momento che nessuno può prevedere con sicurezza l’andamento del prezzo nel breve periodo.

Scegliendo di fare la stessa operazione ma con il forex non direzionale il rischio diminuisce notevolmente: anche nel caso in cui nei primi cinque minuti il prezzo dovesse scendere, se la previsione dell’aumento del valore è giusta, nel medio-lungo periodo il valore aumenterà.

Il trading con plus500 nel forex non direzionale promette interessanti guadagni, che ovviamente sono proporzionati alla cifra investita e che, altrettanto ovviamente, comportano un rischio tutt’altro che ridotto. Anche partendo con un piccolo capitale di investimento è possibile trarre profitto e, se si fanno le cose, ci vorrà solo un po’ di tempo in più, ma si potrà contenere il rischio.